Mobilità elettrica e industria: Il Gruppo Nobili punta su fotovoltaico e veicoli elettrici

0
634

Kangoo Z.E. FrontaleUn rubinetto per ogni occasione ma anche un veicolo per tutte le esigenze: se la mobilità elettrica tra i privati incontra difficoltà a decollare, le aziende iniziano invece a ben recepirla; è il caso del Gruppo Nobili, nota con i marchi di Nobili Rubinetterie, che ha fatto di uno dei suoi due impianti produttivi un concentrato di eco-compatibilità.

La fabbrica di Suno, nel medio novarese, già impiegava fotovoltaico in forze, adesso sfrutta anche l’efficienza di una flotta di veicoli a zero emissioni: per la movimentazione delle merci all’interno del sito produttivo, esteso per oltre centomila metri quadrati, Nobili si è dotata di alcuni furgoni elettrici Renault Kangoo Z.E.

Questi vanno ad incrementare il profilo “verde” dello stabilimento, che consta di tre impianti galvanici eco-compatibili e trecento centri di lavorazione.

In cifre, Nobili Rubinetterie vanta sul proprio sito internet 3,205,740.20 kWh di energia pulita generata dagli impianti fotovoltaici installati a Suno a partire dal 1° luglio 2012, per un totale di 221,292 alberi equivalenti, 1,702,248.05 kg di CO2 non immessa nell’ambiente e poco meno di 700mila litri di petrolio risparmiati.

Naturalmente i veicoli elettrici vengono ricaricati con l’elettricità derivata dai pannelli solari della fabbrica.

Al di là dei numeri, forniti dall’azienda stessa, l’esempio appare comunque valido: fare industria riducendo al minimo l’impatto ambientale, a partire dalla produzione di energia per arrivare sino ai trasporti, non è più una mission impossible.

 

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Gruppo Nobili

Questo slideshow richiede JavaScript.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here