1.400 robot al Gruppo Volkswagen per la produzione di veicoli elettrici

0
2129

Il produttore giapponese Fanuc supporta VW con soluzioni di automazione industriale per accelerare la trasformazione degli stabilimenti di Emden (Germania) e Chattanooga (USA) verso la mobilità sostenibile.

Il produttore di robot industriali e soluzioni per l’automazione di fabbrica FANUC supporta il Gruppo Volkswagen nella transizione dei suoi stabilimenti produttivi verso la mobilità del futuro.

FANUC ha fornito complessivamente circa 1.400 robot che saranno impiegati negli stabilimenti Volkswagen di Emden (Germania), e Chattanooga (USA), che si preparano a diventare tra gli impianti più avanzati al mondo nella produzione dei veicoli elettrici. I robot FANUC saranno utilizzati nella produzione delle carrozzerie e l’assemblaggio delle batterie.

Siamo orgogliosi di fornire il nostro contributo nel processo di transizione del Gruppo Volkswagen verso un nuovo modello di mobilità sostenibile“, afferma Marco Ghirardello, Managing Director di FANUC Italia. “Le nostre soluzioni di robotica e di automazione industriale sono infatti pensate per ottimizzare i processi produttivi delle aziende riducendone l’impatto ambientale“.

Il sito di Emden è attualmente in fase di trasformazione e aspira a diventare uno degli stabilimenti produttivi più moderni dell’intera industria automobilistica europea e globale. A partire dal 2022, più di 800 robot FANUC produrranno qui la nuova generazione di veicoli elettrici Volkswagen. Lo stabilimento di Chattanooga sarà ampliato per diventare il centro della produzione di veicoli elettrici Volkswagen in Nord America. A partire dal 2022, Chattanooga impiegherà ulteriormente circa 600 robot FANUC.

Con sede in Giappone ai piedi del Monte Fuji, quotata alla Borsa di Tokyo, FANUC è presente in Europa da più di 40 anni, con più di 1.600 dipendenti, 985 milioni di euro di fatturato e circa 124.000 robot installati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here