Dalmine, nuova stazione di ricarica per veicoli elettrici Evbility

0
441
L'inaugurazione della stazione di ricarica Evbility a Dalmine
L'inaugurazione della stazione di ricarica Evbility a Dalmine
L’inaugurazione della stazione di ricarica Evbility a Dalmine

È stata inaugurata Domenica 27 Aprile a Dalmine, in provincia di Bergamo, una nuova stazione di rifornimento per auto elettriche all’interno del progetto Evbility, già attivo con altre installazioni nell’area bergamasca.

A costo zero per i Comuni che ne autorizzano la costruzione, le stazioni di ricarica Evbility sono finanziate dagli sponsor privati che aderiscono al progetto di infrastrutturazione pro mobilità elettrica della bassa bergamasca. Come nelle stazioni di Carvico e di Osio di Sotto, sono presenti diverse colonnine con i differenti standard certificati a livello internazionale per la ricarica dei veicoli elettrici in commercio: stando alle informazioni disponibili sul sito evbility.eu la ricarica è in Modo 3 (in quanto pubblica) e le colonnine erogano quindi 22 kW, non trattandosi di “ricarica rapida”.

L’accessibilità al network Evbility è gratuita, previa registrazione on line: l’identificazione dell’utente per lo sblocco della colonnina avviene sia la carta Regionale dei Servizi (come nel caso della rete allestita da ClassOnlus, altro progetto pilota che interessa la Lombardia) che tramite apposita scheda RFID.

A sostenere l’installazione di Dalmine anche la storica azienda Ing. Enea Mattei SpA, produttrice su scala mondiale di compressori rotativi a palette: “Abbiamo deciso di appoggiare questa iniziativa innanzitutto perché crediamo nei valori che stanno alla base della proposta di Evbility – spiega la dr.ssa Silvia Barone, Marketing Manager di Ing. Enea Mattei SpAMattei, che quest’anno festeggerà i 95 anni di attività, da sempre è sensibile al tema del rispetto per l’ambiente; l’esclusiva tecnologia rotativa a palette dei suoi compressori, infatti, è in grado di abbattere i consumi energetici grazie alla bassa velocità di rotazione che, unita al numero limitato di componenti in movimen- to, rende il funzionamento della macchina estremamente silenzioso”.

Uno dei motivi che ci ha spinto a sostenere il progetto Evbility è stata la possibilità di offrire un servizio utile al cittadino nella sua vita quotidiana – prosegue la dr.ssa Silvia Barone – Lo sviluppo di una rete di punti di ricarica sul territorio, a servizio dei veicoli elettrici, non può che favorire una maggiore attenzione per l’ambiente oltre che migliorare la qualità della vita delle persone. Per Mattei è una grande soddisfazione essere parte integrante di questo progetto, che si sposa perfettamente con la filosofia produttiva del gruppo”.

 

 

Andrea Lombardo

Fonti: Ing. Enena Mattei SpA, Evbility

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here