L’Andalusia si vota all’elettrico, prima rete di ricarica veloce della Spagna e flotte zero emission per i Comuni

1
464
Stazione di ricarica rapida della spagnola Endesa
Stazione di ricarica rapida della spagnola Endesa

La provincia autonoma dell’Andalusia, in Spagna, fa da apripista per la mobilità elettrica iberica: la città di Malaga, per prima nella regione, ha infatti deciso di dotarsi di 20 veicoli elettrici a zero emissioni per i servizi municipali, mentre il sindaco della città costiera di Fuengirola ha inaugurato la prima stazione di ricarica rapida per EV.

Secondo la stampa spagnola, il punto di ricarica pubblico sarà operativo a partire dalla fine di marzo, primo di una rete che si estenderà alle città di Malaga e Marbella nell’arco dei prossimi tre anni all’interno del progetto internazionale Zem2All, Zero Emissions Mobility To All.

A livello locale l’adozione delle auto elettriche è sponsorizzata anche da una tv regionale, FTV, la quale si è dotata di due vetture 100% elettriche con un guadagno di circa 2.500 euro all’anno in carburante e promette l’installazione di un punto di ricarica anche presso la propria sede.

Fare il pieno di energia in Spagna costa 1,60 euro ogni 100 km e le stazioni rapide che sono in installazione provvedono al 60% della ricarica in 15 minuti circa: in Spagna altri progetti a zero emissioni coinvolgono i taxi di Barcellona, le auto usate nella logistica portuale della medesima città catalana e Madrid.

Come sempre, l’obiettivo è quello di fare passi avanti verso il risparmio economico e la diminuzione di CO2 nell’aria.

 

Andrea Lombardo

Fonte: The Olive Press

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here