Magna MILA Plus, una due posti ibrida per Ginevra

1
543

magna-mila-plusMagna, uno dei più noti fornitori di componenti per l’industria automobilistica, ha svelato un nuovo concept dell’omonima famiglia, la MILA Plus, che si presenterà al Salone di Ginevra in qualità di show case tecnologico.

La linea di concept MILA racchiude le innovazioni sviluppate da Magna nel corso del tempo: la Plus è una due posti ibrida plug-in in grado di percorrere in sola modalità elettrica per 75 km.

La Magna Innovation Lightweight Auto, MILA per l’appunto, vanta due focus, ossia il processo produttivo estremamente flessibile e l’ecologicità dei materiali.

Nel veicolo sono impiegate bioplastiche per gli interni e fibre naturali per i pannelli di rivestimento della carrozzeria, mentre la struttura della stessa è realizzata in alluminio riciclabile, collaborando ad abbassarne i pesi.

Proprio nel telaio è stata poi integrata una batteria ad alto voltaggio che contribuisce ad aumentarne la rigidità, mentre la disegnabilità delle linee della vettura è garantita dalla materia plastica usata per i pannelli della carrozzeria, che offrono anche dei vantaggi in quanto resistenti alla corrosione.

Similmente a quanto già proposto da Volkswagen sulla XL1, anche la Magna MILA Plus non ha specchietti retrovisori, sostituiti da telecamere che permettono di realizzare un’aerodinamica più pulita e di eliminare i problemi legati agli angoli ciechi di visuale.

La MILA Plus è mossa da una motore benzina tre cilindri unitamente a due propulsori elettrici, uno per asse: in questo modo la biposto è in grado di offrire 580 Nm di coppia in trazione integrale (accelerazione da 0 a 100 km/h in 4.9 secondi) con un’emissione di CO2 di appena 32 grammi per chilometro.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Magna

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here