Chevrolet Spark EV al salone di Ginevra: dal 2014 in vendita anche sui mercati europei

1
427

L’avevamo recensita dopo la sua presentazione al Salone di Los Angeles: sembrava proprio che si trattasse di una valida citycar elettrica della casa americana, destinata però a rimanere relegata tra le cosiddette “compliance car”.

E, invece, eccola qua: farà mostra di sé al prossimo Salone dell’Automobile di Ginevra e dal 2014 sarà disponibile su alcuni mercati d’Europa, non è ancora dato sapersi quali.

Chevrolet garantisce di aver dotato la Spark EV del motore elettrico più avanzato che abbia mai costruito e di volerla esportare in quei “mercati più tecnologicamente avanzati” e pronti ad accogliere quelle che la stessa casa definisce “soluzioni per una mobilità intelligente”.

 

Vediamone alcune caratteristiche.

Il motore elettrico è di tipo a magneti permanenti ed eroga circa 130 cv (100 kW) di potenza, consentendo un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 8,5 secondi.

Come tutte le auto elettriche la Spark EV promette di rivelarsi sorprendentemente scattante grazie all’immediata disponibilità di tutta la coppia massima, pari a 542 Nm: le partenze saranno senz’altro divertenti.

Il pacco batterie agli ioni di litio ha una capacità di oltre 20 kWh ed è dotato di un sistema di riscaldamento/raffreddamento a liquido, dettaglio importante per mantenere costanti le prestazioni della vettura, come potete approfondire nel nostro articolo sulle prestazioni delle batterie a basse temperature.

La ricarica è supportata sia in corrente diretta (DC) che in corrente alternata (AC): la prima permette di raggiungere l’80% della ricarica in circa 20 minuti, mentre la seconda , se a 230 V, richiede tra le 6 e le 8 ore. Altro dettaglio: il cavo di ricarica è di serie, cosa non sempre scontata.

 

Infotainment e connettività

La strumentazione di guida si interfaccia attraverso uno schermo LCD full-colour da 7 pollici, mentre un secondo display gemello è posizionato nella consolle centrale e permette di controllare climatizzazione, infotainment e dati sull’efficienza dell’auto.

Proprio l’infotainment, parola venuta di moda nel gergo recente automobilistico, recita un ruolo primario tra le dotazioni della Spark EV: il sistema Chevrolet MyLink è di serie ed è integrato al 100% con gli smartphone compatibili, sia direttamente che tramite app.

Per gli utenti Apple che usino un iPhone con iOS6, Siri, il sistema di assistenza del sistema operativo di Cupertino, è disponibile nell’esecuzione di operazioni in tutta sicurezza tramite comandi vocali.

 

La Chevrolet Spark EV si preannuncia come una citycar dalle dotazioni competitive sia motoristicamente parlando che per quanto riguarda le tecnologie di bordo: scattante e giovane, potrebbe insidiare seriamente le concorrenti o, per come preferiamo vederla noi, collaborare a diffondere le auto elettriche come alternativa praticabile per la mobilità privata.

 

[A.L.]

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here