Stazioni di ricarica EVlink di Schneider Electric per gli EV delle mense scolastiche di Napoli

0
782

È freschissimo l’accordo fatto dalla prima azienda italiana per la ristorazione, EP, con Renault per dotarsi di 30 tra Kangoo Z.E. e Kangoo Maxi Z.E. elettrici da utilizzare per la distribuzione dei pasti nelle mense scolastiche dei Municipi 1 e 9 del Comune di Napoli.

L’aspetto infrastrutturale è altrettanto importante: nel 2012 la casa automobilistica francese e Schneider Electric hanno siglato a loro volta un’alleanza che consente ai concessionari italiani di offrire agli ecomobilisti elettrici la relativa infrastruttura di ricarica che viene installata da operatori qualificati del network Schneider Electric EVPro.

Questa che è la più importante consegna di veicoli elettrici al momento effettuata in Italia – i primi 3 Kangoo Z.E. sono già stati consegnati, entro maggio saranno 18 quelli in servizio effettivo mentre gli ultimi arriveranno nell’arco dei prossimi 3 anni – vede quindi anche l’installazione delle stazioni residenziali EVlink di Schneider Electric nella sede di EP.

I terminali di ricarica, da 3kW, consentono il rifornimento di un veicolo elettrico con batterie da circa 15-20 kWh in 6-8 ore nel rispetto delle norme di sicurezza.

Il cervello della stazione è un controller elettronico che comunica con il veicolo elettrico e monitora le condizioni di sicurezza durante tutte le fasi della ricarica: dotato di un’interfaccia a LED intuitiva, consente di avviare, arrestare e controllare l’avanzamento della ricarica stessa.

I terminali residenziali EVlink sono inoltre dotati della innovativa funzione “ricarica differita” che consente, in abbinamento a un interruttore orario o ad un sistema di distacco carichi, di evitare l’intervento del limitatore del distributore durante i picchi di assorbimento dell’impianto cui è collegata la stazione di ricarica, realizzando un semplice ed efficiente sistema di gestione dell’energia.

Riguardo ai risparmi comportati dall’iniziativa di distribuzione dei pasti in elettrico sul territorio napoletano rimandiamo al precedente post relativo, mentre ricordiamo anche la scelta di BMW di servirsi delle dotazioni dell’azienda di gestione dell’energia Schneider Electric per supportare i futuri acquirenti delle sue i3.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here