Volkswagen: un milione di auto elettriche in Germania obiettivo possibile

2
542
photo credit: motorblog via photopin cc
photo credit: motorblog via photopin cc

Secondo Volkswagen la Germania potrà contare 1 milione di veicoli elettrici sulle sue strade alla data del 2020, sempre che nel conteggio vengano incluse anche le auto ibride.

Martin Winterkorn, VW Chief Executive Officier, durante una tavola rotonda nel quartier generale di BASF in Germania, ha affermato che “Volkswagen farà la sua parte per contribuire a questo obiettivo”, specificando che la tecnologia ibrida plug-inoffre il potenziale maggiore sul mercato” e che aiuterà a sdoganare la mobilità elettrica su larga scala.

Secondo le parole di Winterkorn sarebbe quindi più corretto parlare di 1 milione di veicoli “elettrificati e non tanto di zero emissioni pure, traguardo che in ogni caso porterebbe con sé un discreto abbattimento delle emissioni inquinanti del parco auto tedesco nel 2020.

Volkswagen, tra elettrici puri ed ibridi, ha più volte ribadito di voler portare 40 nuovi modelli sul mercato, spronata dalla richiesta di rivedere le emissioni di CO2 della gamma offerta sia in patria che in sede europea. Le prossime mosse riguarderanno le già presentate e-Up! ed e-Golf, seguite da altri 14 veicoli a trazione alternativa nell’anno successivo.

Volkswagen ha inoltre presentato altri modelli firmati dai Marchi da lei controllati, come la Porsche Panamera S-E Hybrid e l’Audi A3 PHEV.

In ogni caso, una crescita del mercato elettrico in Germania è plausibile: nell’arco del prossimo anno i modelli fra cui scegliere si arricchiranno dei nomi di BMW i3 e Mercedes Classe B, oltre che della VW e-UP! (in aperta concorrenza con la i3 e prezzata a 26,900 euro) e della e-Golf. Anche BMW, come Audi e Porsche, punta per altro a diffondere rapidamente versioni ibride plug-in nella propria gamma, come affermato da lei stessa. Al coro si può aggiungere anche Mercedes, con la Classe S 500 Plug-in Hybrid fresca di lancio.

Attualmente sono presenti tre modelli a zero emissioni offerti da brand di prim’ordine, ossia la Smart Electric Drive, la Renault ZOE e la Nissan LEAF, cui va aggiunta Tesla Motors con la berlina Model S.

Nel 2012, quando solo Smart, Renault e Nissan erano presenti con vetture elettriche, la Germania ha immatricolato 4,157 auto a emissioni zero, quasi il doppio rispetto al 2011.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Bloomberg

 

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here