Mercato auto elettriche: Settembre 2014 è il 45esimo mese consecutivo di crescita

2
1604
photo credit: stevegarfield via photopin cc
photo credit: stevegarfield via photopin cc
photo credit: stevegarfield via photopin cc

Con Settembre fanno 45: sono i mesi che si sono rivelati migliori rispetto ai loro predecessori nell’anno passato. Agosto, con le sue 11,803 auto plug-in (100% elettriche ed ibride plug-in) vendute, aveva fatto registrare il terzo miglior risultato di sempre ma alcuni dati lasciano presagire che Settembre non sia stato da meno.

Anche se al primo Ottobre i numeri diffusi dalle Case automobilistiche erano ancora incompleti, due nomi bastano per prendere il polso della situazione: quelli di Nissan Leaf e Tesla Motors, cui aggiungere la terza incomoda Chevrolet Volt.

Nissan, probabilmente non sa più come celebrare i propri risultati, che contano con Settembre il diciannovesimo mese positivo di fila per le vendite della berlina 100% elettrica Leaf negli States: 2,881 unità sono meno delle 3,186 da record di Agosto ma testimoniano comunque un +35.7% rispetto al Settembre del 2013.

Si conferma così alta la percentuale di miglioramento del mercato della Leaf dall’anno scorso, il cui confronto, allo stato attuale, vede 21,822 unità contro 15,896: secondo i dirigenti di Nissan USA, l’aver portato la berlina elettrica nelle strade di oltre cento città americane in occasione della National Drive Electric Week ha avuto una ripercussione immediata sulle visite negli showroom, portando molte più persone del solito a considerare il veicolo elettrico.

Per Tesla Motors si può parlare di un ritorno di fiamma, invece: dopo alcune settimane a rilento nella produzione per via dei lavori di potenziamento eseguiti nello stabilimento di assemblaggio di Freemont (in procinto di iniziare a fabbricare anche la Model X), voci confidenziali rivelano che la seconda metà di Settembre ha visto le Model S uscire dalla catena di montaggio a ritmo assai elevato.

Praticamente assenti nei conteggi di mercato di Agosto, le stime – Tesla Motors rivela i dati di vendita solo ogni quadrimestre – si aggirano intorno alle 2,500 berline elettriche vendute, un’ottimo risultato, se confermato, che confermerebbe le aspettative del CEO Elon Musk di vendere 7,800 unità nel terzo quarto dell’anno.

Viene poi il turno della Chevrolet Volt: l’elettrica range extended di General Motors non ripete i numeri favorevoli di un mese fa (Agosto fu il miglior periodo di vendita del 2014 con 2,511 esemplari venduti) calando del 45% sino a 1,394 unità. Settembre è anche, purtroppo per la berlina GM, il secondo peggior mese dell’anno dopo Gennaio, nel quale furono vendute 1,252 Volt.

Da inizio anno la Chevroet Volt è stata consegnata a 14,540 clienti, il 13.2% in meno che nel 2013. La caduta del modello elettrico con range extender, primo trascinatore del mercato dei veicoli elettrici statunitense dal 2010 ad oggi, ha evidentemente lasciato il posto all’avanzare delle Nissan Leaf e delle Tesla Model S, auto del tutto elettriche che hanno fatto un salto di qualità con il diffondersi di incentivi statali e di colonnine di ricarica nei vari Stati.

General Motors spera che la popolarità della Volt sia in declino anche per via dell’ormai certa nuova generazione del veicolo, atteso per il 2015 in una veste del tutto rinnovata.

Allargando il quadro della situazione, il mercato dell’auto elettrica negli Stati Uniti ha registrato nei primi 8 mesi del 2014 una crescita del 28% rispetto al medesimo periodo del 2013, mettendo 76,799 EVs sul piatto della bilancia, contro 60,012.

Aggiungendo i numeri, senz’altro più scarni degli altri modelli elettrici in vendita negli U.S. da parte dei grossi Marchi dell’auto – per la cronaca: Cadillac ELR, BMW i3, Mercedes-Benz Classe B Electric Drive, BMW i8, Porsche Panamera S E-Hybrid, Chevrolet Spark EV, Fiat 500e, Mitsubishi i-MiEV, Honda Fit EV, Smart Fortwo Electric Drive, Ford Fusion Energi PHEV, Toyota Prius PHEV, Ford C-Max Energi PHEV, Ford Focus Electric, Honda Accord Plug-in e Toyota RAV4 EV (in esaurimento) -, Settembre potrebbe confermarsi come un mese estremamente positivo.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: InsideEVs

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here