Nissan scala la classifica dei brand più Green

0
1885

nissan-tra-i-marchi-piu-verdi-al-mondo-del-2014-images120449_1_5Fine Giugno ha portato con sé ancora un traguardo positivo per la sostenibilità del marchio Nissan: il produttore automobilistico giapponese è infatti passato dal quinto al quarto posto nella classifica stilata da Interbrand.

La Best Global Green Brands è ormai un appuntamento fisso e la voce che la redige, Interbrand, è una realtà autorevole che dal 1974 si occupa di gestire e creare valore attorno ai Marchi aziendali.

Nissan è pertanto orgogliosa di sbandierare il proprio avanzamento di una posizione rispetto al 2013, anno nel quale la mobilità elettrica in gran parte incarnata dalle sue berline Leaf aveva vissuto una prima svolta positiva.

Il 2014, con l’ingresso in produzione del van e-NV200, secondo veicolo 100% elettrico venduto globalmente da Nissan, e la sensibile riduzione della CO2 emessa nell’aria grazie alle ormai oltre 120,000 Leaf vendute, si è rivelato ancor migliore.

Oltre centomila Leaf in circolazione testimoniano per altro una supremazia storica tra i veicoli elettrici, rafforzata dal 50% di share complessivo sul mercato elettrico raggiunta nel 2013.

A pesare in favore di Nissan è stata senz’altro anche la propositività sul piano delle iniziative strutturali, statali e non: se con alcuni governi sono state strette alleanze ferree che mirano a trasformarne i Paesi in case history per la mobilità elettrica (vedi il Bhutan), in generale l’impegno per la diffusione dei veicoli a zero emissioni è alta.

In gran parte di Nissan è la responsabilità della diffusione del network di ricarica rapida CHAdeMO compatibile con le sue vetture: se ne contano 1,100 stazioni in Europa ed oltre 6,000 in patria, mentre negli USA Nissan intende triplicarne il numero nell’arco di 18 mesi.

Numerosissimi sono poi i progetti pilota che hanno portato la berlina elettrica Leaf e che porteranno l’e-NV200 a servire i clienti delle compagnie di taxi attive in grandi metropoli, da Londra a Barcellona, da Zurigo a New York per arrivare sino al Brasile.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Nissan

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here